Sole Lyrics by Circolo Vizioso

August 22 Comments Off on Sole Lyrics by Circolo Vizioso Category: Circolo Vizioso

Artist: Circolo Vizioso
Album: Terapia

Sole sulle ville e le baracche per la strada,
Sole sopra il fero della polizia italiana,
Sole sulla lama di chi uccide per la grana,
lui bacia la tua donna come bacia una puttana!(ancora)
Sole sulle ville e le baracche per la strada,
Sole sopra il fero della polizia italiana,
Sole sulla lama di chi uccide per la grana,
lui bacia la tua donna come bacia una puttana!

Questa mattina il Sole buca la finestra,l’aria fresca, chiavi in tasca mentre Roma aspetta che io esca
volume a bestia nello stereo,caldo dopo il gelo quant’ vero che il mio cielo non sar per sempre nero
giorni freddi passeranno e torneranno, allenteranno morse e poi mi affanneranno spingendomi in corse
riprendo fiato, mi siedo sopra i forse e poi mi chiedo che ho sbagliato, andato
si ricomincia dall’inizio sdrammatizzo ci vedremo un altro giorno sopra l’orlo si quel precipizio
Sole in faccia a una ragazza che sorride, penna e inchiosrto, l’ago e il filo per cucire anche le tue ferite
un’altra cicatrice, ce nho infinite nascoste sotto questa superficie che ne dite?!
il sole vi sorride divide con voi i raggi, venite mettetevi due stracci ed uscite!

Sole sulle ville e le baracche per la strada,
Sole sopra il fero della polizia italiana,
Sole sulla lama di chi uccide per la grana,
lui bacia la tua donna come bacia una puttana!(ancora)
Sole sulle ville e le baracche per la strada,
Sole sopra il fero della polizia italiana,
Sole sulla lama di chi uccide per la grana,
lui bacia la tua donna come bacia una puttana!

Il Sole non fa differenza mentre scalda il vostro tetto ed il cartone di un barbone che rimasto senza
dopo giorni di tempesta e mare grosso ad ogni infame posso regalare solo rame rosso
sar la pioggia a cancellare dai vagoni i nomi, ogni sua goccia non li schiarir dai vostri cuori
qui fuori l’eco delle voci bastarde ogni presente sempre quando non serve come le guardie
per quelle facce tra le sbarre tintinnanti, il sole a scacchi splende pi su certe chiavi che sopra i diamanti
anni di scuola in cui scaldava i nostri banchi e adesso,
saluto tutti i miei compagni delle canne al cesso!!!
tu sei lo stesso che ieri era depresso sotto il bombardamento dello stress da palinsensto
dietro quel vestro spesso il Sole si fa grosso e adesso io pompo questo pezzo e poi esco!

Sole sulle ville e le baracche per la strada,
Sole sopra il fero della polizia italiana,
Sole sulla lama di chi uccide per la grana,
lui bacia la tua donna come bacia una puttana!(ancora)
Sole sulle ville e le baracche per la strada,
Sole sopra il fero della polizia italiana,
Sole sulla lama di chi uccide per la grana,
lui bacia la tua donna come bacia una puttana!

(Grazie a Gigi&Pampa per questo testo)

Comments are closed.