Wach Rappaz (Pupazzi) Lyrics by Bassi Maestro

August 03 Comments Off on Wach Rappaz (Pupazzi) Lyrics by Bassi Maestro Category: Bassi Maestro

Artist: Bassi Maestro
Album: Classico

bassi(parlato):Grazie, grazie, buonasera benvenuti a questo splendido spettacolo signore e signori, potete accomodarvi sta per cominciare, ehi ehi gli scarsi per favore all’uscita di servizio grazie sul retro, perfetto, tutti gli stilosi sotto il palco grazie sedetevi sta per cominciare silenzio in sala per favore grazie grazie grazie
cantato:signore e signori innanzitutto (yo) luce dei riflettori comincia lo show (parlato:siete gentilissimi grazie) una gara di bravura ma la competizione nulla, sono dotato di natura ho una statura che a vedermi gli altri rapper diventano verdi come carmie mi capitato in passato sul palco di qualche teatro, vedessi quel tipo com’era conciato. Se n’ uscito con una frase del tipo:(ehi bassi ti sfido)ma il nostro amico era stordito gli dico: lascia perdere hai sbagliato mossa, sei un simpatico peluche(cosa?!?)ma ti manca la stoffa(ehi che ti credi seni questa strofa!)ehi era una strofa cos goffa b, l’aveva fatta grossa, si credeva figo(ehi yo! aspetta! aiuto!!!)l’ho rimandato a casa senza gambe e braccia con ago e filo
RIT:*questo cos’?(non che l’inizio)pupazzi, vogliono il posto di bassi(sensazionale, fenomenale)prma li prendo cos
poi li colpisco cos!
E questo cos'(non che l’inizio)non so che farci, vogliono immischiarsi (sensazionale fenomenale)
scarsi emsi li riduco cos. capish*
ero l che intrattenevo il pubblico con un numero classico che mi vede sto stupido con la faccia da tossico(yo, yo bella storia qui si va…)bla bla bla gli ho detto: ehi fratello stai molto th. bassi specializzato nello slaftic, ma non voglio si parietti alla staglio&oglio vuoi cagare la tua strofa mettila nel portafoglio, il mio show st microfono e io non lo mollo.
dei suoi amici dei tipi della sua cru salgono su per vedersela tu per tu(sei tu? quello che si vanta di essere il pi bravo?)certo, e se non salivate glielo dimostravo, cazzo situazione pacco(ahia, ahio non farci male!!)mi son dovuto fare in quattro, rigaz non vi basta! mai dico mai scherzare con gente pi grassa
Aahi
*RIT*
(ti levo il microfono e ti caccio un’altra rima, sono il pi scaltro vado avanti come un falco, sono il pi astuto, acuto…)(bang bang,ah bang bang ehi cazzo ma da ste parti non ci si pu assentare un minuto!)ts, il mio Dj non f tempo a rimetter un bit che salgono st pupazzoni alla banana split gli ho spiegato che era tempo perso, che era un concerto, che non previsto il microfono aperto.
il pi grande mi teneva le gambe mentre gli altri rappavano da farmi sputare sangue, pomodori sul palco, mi domando:se sono rovinato, questo show come cazzo lo salvo? il clima da tragedia baglio il pi grosso col medaglione prendo una sedia e gli sfascio il capoccione, st pupazzoni non impareranno mai, riprendo il microfono una linea di freestyle e bye bye scusate il contrattempo lo riaccendo vi propongo st gioiello d’intrattenimento un consiglio:preferisco vostro figlio, che sti rapper da sbadiglio
*RIT*

(Grazie ad Alessandro per questo testo)

Comments are closed.